Insegnanti privati

Se vuoi una lezione privata di recitazione puoi affidarti ad una insegnante che fa parte della nostra accademia on line. Di seguito il contatto:

 

 

Laura Sellari inizia studiando all’accademia teatrale CUT di Perugia lavorando con Francis Pardheillan, Giuseppe Frondini, Antonio Latella, Nikolaj Karpov.

Continua specializzandosi in biomeccanica teatrale con Gennadi Bogdanov.

Si trasferisce a Roma, dove risiede attualmente.

Partecipa a vari workshop teatrali studiando con Claudio Boccaccini, Michele Monetta, Carlo Ragone, Beatrice Bracco e a Milano partecipa a classi temporanee della scuola Paolo Grassi lavorando con Luciana Colavero e Sofia Pelczer.

A 30 anni per coronare il suo sogno, si trasferisce dapprima a Toronto dove frequenta una scuola di cinema e poi a New York dove studia con Susan Batson per un breve periodo.

A Roma è assistente di vari coach per attori, appassionandosi alla crescita personale e all’insegnamento.

Inizia con Yvonne d’Abbraccio in Yd Actor’s e poi con Daniele Monterosi in Estad dove collabora da due anni.

Ha lavorato in varie redazioni e produzioni televisive importanti nel settore casting.

Ha esperienze lavorative in teatro, in spot e nel cinema, collezionando una dozzina di cortometraggi con diversi registi e vincendo piccoli ruoli in film.

Ultimamente ha fondato la  compagnia Segnali Teatrali dove si impegna a portare avanti uno studio teatrale a sfondo sociale per dare voce a chi non ce l’ha, esordendo con lo spettacolo “Noi” sulla violenza nei rapporti umani e in particolare modo sulla donna, curandone la regia.

È in lavorazione ad un testo teatrale con Alejandro Radawski, regista polacco argentino con il quale ha già portato in scena uno spettacolo.

È laureata in Comunicazione e Produzione Artistica presentando una tesi sulla semiotica dell’attore.

E’ istruttrice di mindfulness, ha la volontà di far conoscere questa tecnica agli attori, spiegando che è un’arma che può davvero fare la differenza, sia dal punto umano che artistico. Crede fermamente che non può esserci l’uno senza l’altro.