Casting attori-attrici e figurazioni per film dal titolo “La Vita Ulteriore”

Per un cortometraggio del Centro Sperimentale di Cinematografia dal titolo provvisorio “La vita ulteriore” si selezionano le seguenti figure:

  • Marianna, età scenica 40/60 anni, preferibilmente straniera. Si occupa delle pulizie nel cinema. E’ l’unica figura femminile all’interno di un universo maschile, nonostante ciò vive con normalità questo lavoro e si trova a suo agio nel contesto
  • Ruggiero, età scenica 45/60 anni. E’ il proiezionista del cinema. Tra un rullo e l’altro dei film hard anni 90 si dedica alla sua passione più grande: il tennistavolo. È preferibile attore capace di giocare a ping pong
  • Vasili, età scenica 18/30 anni, preferibilmente dell’est Europa. E’ necessario che i candidati abbiamo almeno 18 anni. Un ragazzo sensibile che per la prima volta, per esigenze economiche, si ritrova all’interno del cinema per offrirsi come marchettaro
  • Nicolae, età scenica 18/30 anni. Preferibilmente dell’est Europa. E’ necessario che i candidati abbiamo almeno 18 anni. Amico di Vasili, anche lui si ritrova per la prima volta all’interno del cinema
  • Gianni, età scenica 55/70 anni. E’ un assiduo frequentatore del cinema, ama osservare gli altri, in particolare i più giovani, mentre consumano i loro rapporti. È una persona innocua e innocente ma che fa di tutto per assecondare i suoi desideri erotici
  • Furio, età scenica 60/80 anni. Un cliente storico del cinema. Lo si vede entrare in sala trascinandosi una borsa con le rotelle contenente una bombola d’ossigeno
  • Roberto, età scenica 50/70 anni. E’ un uomo molto elegante. Attende l’arrivo di Marianna, della quale è infatuato, che passa a fare pulizie. Roberto è schivo e impacciato e non riesce, o lo fa maldestramente, ad approcciarsi a lei
  • Renato, età scenica 60/80 anni. Un appassionato frequentatore del cinema che trascorre i pomeriggi guardando vecchie pellicole pornografiche.
  • Figurazioni: si cercano persone che devono interpretare marchettari (possibilmente tra i 20 e i 40 anni) e clienti/spettatori (tra i 50 e gli 80 anni)

Il progetto ha come obiettivo quello di raccontare poeticamente ciò che accade all’interno di un cinema a luci rosse.

Il cortometraggio sarà ambientato a Roma.

Per candidarsi basta inviare una mail all’indirizzo: castinglavita@gmail.com

Lavoro retribuito.