Bando di selezione Palaexpo, Sala Santa Rita Roma per artisti, Critici d’arte, Galleristi

Con il presente bando l’Azienda intende selezionare un numero massimo di dodici progetti espositivi nel campo dell’arte contemporanea da ospitare ciascuno per un periodo di quindici giorni consecutivi (comprensivi di allestimento e disallestimento) all’interno della Sala Santa Rita.

I progetti saranno ospitati nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2021.

L’invito a presentare il progetto è rivolto ad artisti, critici d’arte e curatori, galleristi, comunità creative e associazioni, operatori culturali, sia pubblici che privati, ad istituzioni e, più in generale, a
chiunque sia in grado di presentare un progetto espositivo di arte contemporanea, reputato meritevole di attenzione e accoglimento.

Saranno presi in considerazione e valutati progetti che prevedono la presentazione di opere d’arte realizzate con diversi mezzi, a titolo esemplificativo: pittura, scultura, disegno, fotografia, video,
installazione, installazione audio, performance e altro.

I progetti, inoltre, potranno anche contemplare la contaminazione di discipline e linguaggi artistici diversi.

Saranno valutati soltanto quei progetti che:

  • Motivano la scelta del luogo espositivo o la relazione con lo stesso
  • Sia possibile realizzare, concretamente, a partire dal 1° luglio 2021, tenendo conto di quanto indicato nelle linee guida tecniche

Non è necessario che le opere esposte o il progetto espositivo siano inediti.

Tutti i candidati (individuali o di gruppo) interessati a partecipare alla selezione dovranno predisporre una domanda di partecipazione che dovrà essere accompagnata dai seguenti documenti:

  1. Curriculum vitae in formato europeo sottoscritto e datato completo di copia del documento di identità in corso di validità;
  2. Portfolio artistico dal quale si possa desumere, con chiarezza, il percorso artistico realizzato;
  3. Descrizione chiara ed esaustiva del progetto espositivo proposto, accompagnata dalle immagini delle opere o da rendering illustrativi; nel caso di performance, installazioni o altro, si richiede una documentazione visiva, tecnica o relativa al programma che consenta la valutazione del progetto. Nel progetto dovrà anche essere specificato il modo in cui esso si pone in dialogo con lo spazio espositivo;
  4. Scheda tecnica dei lavori da presentare e del loro allestimento

A ciascun progetto selezionato per l’esposizione sarà riconosciuto un contributo forfettario alle spese omnicomprensivo pari a euro 1.000, al lordo degli eventuali oneri contributivi e fiscali.

L’Azienda si farà carico dei costi inerenti i seguenti servizi: Prenotazioni (se necessarie), accoglienza, pulizia, manutenzione, vigilanza, utenze e comunicazione.

Per leggere interamente il bando con le modalità di candidatura, cliccare qui al documento caricato sul sito ufficiale